Ancora un attimo

Ultimamente mi sta capitando spesso. Vengo a conoscenza di un nuovo gruppo o un nuovo artista, che fino a quel momento ha pubblicato solo qualche canzone in altrettanti EP,  e mi ritrovo ad ascoltare subito dopo l’album d’esordio. Si può dire che è andata così anche nel caso dei London Grammar. Il loro è anche un caso da manuale. Infatti If You Wait (strano non l’abbiano intitolato semplicemente London Grammar) si presenta come una raccolta di canzoni già pubblicate in precedenza insieme ad altri inediti. Nonostante questo If You Wait è stato un album piuttosto atteso che doveva dimostrare che i tre ragazzi non si erano semplicemente fermati alle quasi-hit tratte dai loro EP. E hanno superato la prova.

London Grammar
London Grammar

L’album si apre con Hey Now che arriva direttamente dalla profondità della voce della leader Hannah Reid. Musica essenziale ha sostegno della voce della Reid, i London Grammar sono questo e non è poco come potrebbe sembrare, Hey Now ne è un’ottima dimostrazione, “Hey now, letters burning by my bed for you / Hey now, I can feel my instincts here for you“. Si continua con Stay Awake che ricalca la precedente, “Stay awake with me / You know I can’t just let you be”. Shyer propone qualcosa in più dal punto di vista musicale ma la Reid non cambia registro, nell’insieme è però una buona canzone, “I’m feeling shyer / And the world gets darker / Hold yourself a little higher / Breach that gap just through them“. Il pezzo forte resta Wasting My Young Years. La voce di Hannah Reid è più che mai emozionante e la musica che l’accompagna potrebbe perfino non esserci, “I’m wasting my young years / It doesn’t matter here / I’m chasing more ideas / It doesn’t matter here“. Sights dopo più ascolti svela un’anima dolce e malinconica più evidente che nel resto dell’album, “Wonder will you / Turn into winter lights / Keeping your strength / Lightning gets dark at night“. La canzone che può competere per la più bella è sicuramente il singolo Strong, “Excuse me for a while, / Turn a blind eye with a stare caught right in the middle / Have you wondered for a while”. Nightcall ribadisce la capacità della band di creare immagini notturne e supplicanti, un piccolo gioiellino, “There’s something inside you / It’s hard to explain / There’s something inside you boy / And you’re still the same“. La canzone più accattivante è indubbiamente Metal & Dust, lo dimostra la quantità di remix. La Reid colpisce a ritmo con il ritorello, “We argue, we don’t fight / Stay awake in the middle of the night / Stay awake in the middle of the night“. Interlude come da titolo vuole essere una canzone di rottura e lo è attraverso le atmosfere distese che fino ad ora abbiamo solo assaggiato, “Close your hand and run to the moon / Close your hand and run to the moon moon“. Flickers propone qualcosa di più rock anche se caratterizzato dalla ormai nota andatura dei London Grammar, “And every time I go bed / An image of you flickers in my head“. La traccia omonima dell’album chiude in bellezza e mette in mostra (come se ce ne fosse ancora bisogno) la voce di Hannah Reid, “And can you give me / Everything everything everything? / ‘Cause I can’t give you anything“.

In definitiva If You Wait aggiunge poco a quanto di buono ha fatto questo gruppo emergente. Sono stati paragonati a The xx per la musica e Hannah Reid a Florence Welch per la voce ovvero a due gruppi anglosassoni di maggiore interesse degli ultimi anni. I London Grammar hanno colto le caratteristiche di successo dei queste band per realizzare qualcosa di nuovo. Sono un giovane gruppo che è stato capace di mettere insieme un album più che convincente a metà strada tra la musica mainstream e qualcosa di più indie e meno orecchiabile, particolare che fa storecere il naso a chi si aspettava qualcosa di pià accessibile. Mi unisco anche io al coro di chi considera i London Grammar un gruppo con un futuro luminoso davanti a loro. Aspetto solo di ascoltare un album pensato dall’inizio alla fine per capire se hanno cartucce buone da sparare. Sono sicuro che ne hanno ancora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...